CICLOTURISTI ALLA SCOPERTA DELLE LOCALITA’ TERMALI PIU’ BELLE

FotoCicloviaggiando3 copy

Il 25 giugno, a Telese Terme (BN), Giuseppe Campochiaro e Giovanna Napolitano concluderanno la prima parte di “Cicloviaggiando tra storia e sapori- Cicloturisti alle terme”, un percorso ciclistico alla scoperta dei gioielli termali italiani in tutte le regioni d’Italia.

Dopo le prime esperienze di viaggio a Santiagio de Compostela, Capo Nord e Stati Uniti, i due protagonisti hanno deciso di partire il 1° aprile da Sant’Agata dei Goti (BN) per scoprire, grazie anche al ritmo slow della bicicletta, l’Italia meno nota e più vera: le bellezze dei paesaggi, dei borgi e delle città, insieme alle coltivazioni sapientemente curate, al patrimonio artistico e culturale, nonchè le testimonianze di chi li ha accolti, per fare tesoro del loro saper vivere all’italiana.

All’arrivo di Telese Terme Giovanna e Giuseppe avranno percorso ben 2.500 km in 86 tappe divise tra Campania, Lazio, Umbria, Toscana, Lombrdia, Piemonte, Emilia Romagna, veneto, Trentino Alto Adige e Marche. Di queste 86 tappe, 12 erano località termali, dalle quali i cicloturisti hanno appreso lo stile di ogni stuttura visitata: Montepulciano Terme, Montecatini Terme, Porretta Terme, Terme di Bologna, Rivanazzano Terme, Acqui Terme, Trescore Balneario, Montegrotto Terme, Cervia, Riccione, Tolentino e infine Telese Terme. Tutte le strutture visitate hanno riservato una calorosa accoglienza a Govanna e Giuseppe, merito anche del loro impegno. Infatti, durante le loro tappe si sono intrattenuti con il personale sanitario e di contatto delle terme e, in alcuni casi, gli incontri hanno registrato la presenza di rappresentanti delle istituzioni locali e della stampa, radio e televisione, ai quali i cicloturisti hanno spiegato i loro obiettivi (un reportage sull’Italia meno conosciuta) e un’avventura motivante sul piano spirituale.

< Borghi Magazine/a>