Un giro d’Italia alla scoperta dei gioielli termali italiani. Il cicloturista Giuseppe Campochiaro alle Terme di Cervia

Cervia

Si concluderà il 25 giugno, a Telese Terme, la prima parte di Cicloviaggiando tra storia e sapori – Cicloturisti alle terme www.lovewheels.it blog che ha consentito ai due protagonisti del Giro, i giovani Giuseppe Campochiaro e Giovanna Napolitano, di scoprire i gioielli termali italiani, presenti in tutte le regioni italiane, tranne il Molise.

I due appassionati cicloturisti – forti delle esperienze di viaggio a Santiago de Compostela (2014), a Capo Nord (2015) e negli Stati Uniti d’America (2016) – erano partiti il 1° aprile da Sant’Agata dei Goti (BN), nel cuore del Sannio, alla scoperta – con il ritmo slow della bicicletta – dell’Italia meno nota e più vera, delle bellezze dei paesaggi, dei borghi e delle città, del disegno sapiente delle coltivazioni, delle opere d’arte del patrimonio diffuso, delle testimonianze dell’accoglienza e dell’ospitalità, del modo di vivere all’italiana.

All’arrivo a Telese Terme avranno percorso oltre 2500 km, in 86 tappe, attraverso la Campania, il Lazio, l’Umbria, la Toscana, la Lombardia, il Piemonte, l’Emilia Romagna, il Veneto, il Trentino e Alto Adige, le Marche.
Un’ esperienza indimenticabile di viaggio e di scoperta delle terme per Giuseppe e Giovanna che intendono completare il giro d’Italia, a partire da 3 settembre, nel Mezzogiorno, attraverso Puglia, Basilicata, Calabria, Sicilia e Sardegna. La partenza della seconda parte del giro – dopo la pausa estiva – è già fissata per il 3 settembre, da Caserta, per rientrare a Telese Terme a metà novembre.

Ben 12 tappe su 86 sono state alle terme: Montepulciano Terme, Montecatini Terme, Porretta Terme, Terme di Bologna, Rivanazzano Terme, Acqui Terme, Trescore Balneario, Montegrotto Terme, Cervia, Riccione, Tolentino e infine Telese Terme e hanno consentito a Giuseppe e Giovanna di fare esperienza diretta del benessere termale, imparando ad apprezzare lo stile specifico di ogni struttura termale visitata.

Tutte le terme visitate hanno riservato una calorosa accoglienza ai cicloturisti; Giuseppe Campochiaro e Giovanna Napolitano hanno visitato le strutture e si sono intrattenuti con il personale sanitario e di contatto delle terme; in alcuni casi gli incontri hanno registrato la presenza di rappresentanti delle Istituzioni locali e della stampa, radio e televisione ai quali i cicloturisti hanno spiegato i loro obiettivi (un reportage sull’Italia meno conosciuta) e un’avventura motivante sul piano spirituale.

Curiosità e soddisfazione da parte dei titolari degli stabilimenti termali visitati e il ringraziamento entusiasta dei cicloturisti (anche per l’ospitalità ricevuta) perché hanno avuto modo di vivere in diretta la vita serena dei borghi e la sostanza e la qualità dell’esperienza termale, riportata nel loro blog www.lovewheels.it come anche verificare l’importanza della presenza e dei servizi termali per i rispettivi territori.

Giuseppe e Giovanna faranno tappa nelle terme che incontreranno lungo il tracciato della seconda parte del Giro nell’Italia meridionale ed insulare e le offerte di ospitalità (una notte) alle terme per i cicloturisti devono pervenire a Federterme che le girerà ai cicloturisti. Per tali esigenze i cicloturisti possono anche essere contattati direttamente per email giuseppecampochiaro@virgilio.it o anche 328 5417193.

< RavennaToday/a>